Redazione di Business Plan/ Piani Industriali

DEFINIZIONE

Il piano industriale, altresì definito business plan, è il documento che illustra in termini qualitativi e quantitativi le intenzioni del management relative alle strategie competitive dell’azienda, le azioni che saranno realizzate per il raggiungimento degli obiettivi strategici e soprattutto diffonde la stima dei risultati attesi. Il piano è redatto inquadrando l’azienda all’interno del suo settore di appartenenza e dell’ambiente competitivo, con una descrizione dettagliata del management e della compagine societaria.

Il piano industriale, tra l'altro, consente all’impresa la necessaria visibilità per attirare risorse finanziarie, indispensabili alla realizzazione delle azioni pianificate: il documento infatti costituisce uno degli elementi chiave valutati dagli investitori per decidere se impegnare i loro capitali in un’azienda.

REDATTORI

Imprenditore o promotore nuova idea

È l filtro del processo di Business Plan

Management

il suo coinvolgimento garantisce la migliore analisi dei dati e la partecipazione psicologica al progetto

Altri consulenti

necessari per analisi e giudizi su aspetti specialistici (es. marketing, tencnologia, ecc)

Professionista

sintetizza, provoca e coordina i processi di aggregazione e selezione dei dati

DESTINATARI

Nuovi investitori individuali o privati

(fondi di venture capital, private equity, business angel. ecc

Istituti di credito (finanziatori ordinari e straordinari)

Management dell'impresa stessa

Clienti e fornitori

Soci (attuali e futuri)

Organizzazioni sindacali

Organi di amministrazione e controllo

CONTESTI DI UTILIZZO

- Avvio di un nuovo business 

- Sviluppo, da parte di un’impresa avviata, di un nuovo progetto o di un nuovo settore di attività 

- Ristrutturazione del debito finanziario 

- Ricerca di un partner commerciale, finanziario, industriale 

- IPO

- Valutazione d’azienda (funzionale ad operazioni straordinarie o ad impairment test)